Dipinto da: Vita Di Benedetto

Cavallo: Tiziana d’Ercole

Fantino: Maurizio Farnetani detto Bucefalo

Priore: Nazzareno Gessani

Vice Priore: Otello Toccaceli

Capitano: Enisio Sbrolli

Vice Capitano: Marco Rossi

Barbaresco: Stefano Rossi

 

Vita di Benedetto è la prima donna chiamata a dipingere il Palio pianese nel 1990. La pittrice ha alle sue spalle l’esperienza del 1984 quando le fu commissionato il “cencio” per le contrade di Siena. Artista preparatissima e dalle intelligenti intuizioni la Di Benedetto dimostrò in tale circostanza di avere doti necessarie per dipingere un Palio per Siena.

Esperta nella tecnica del restauro e studiosa di antiche tecniche pittoriche riuscì a dare vita in quella circostanza a un Palio eccezionale, attenta alla iconografia, ispirandosi a un temadal clima medioevale dall’esito finale decisamente  decorativo, fresco e originale per intuizioni creative.

Nel Palio pianese si scopre una Di Benedetto completamente nuova come impostazione, più moderna ed attuale.

Un taglio del dipinto del tutto originale dove la grafica di impostazione offre al “cencio” vinto dalla Contrada di Borgo, una modernità che esula dal decorativo, per una ricerca pittorica nuova e accattivante.