19 Agosto 2015

Dipinto da: P. Borghi

Cavallo: Salvatore

Fantino: Valter Pusceddu detto Bighino

Priore: Bruno Cornacchia

Vice Priore: Simone Visconti

Capitano: Mirco Calvani

Vice Capitano: Luca Guidotti, Valerio Giglioni

 

È di Paolo Borghi il decimo palio vinto dalla contrada di Borgo.

Il pittore e scultore comasco ha messo tutte le sue emozioni in questo dipinto, seppur legato ai canoni da rispettare , ha interpretato in maniera molto personale l’evento.

L’opera si può dividere in due parti, ha spiegato l’autore “La parte bassa, che rappresenta il trionfo del cavallo e la parte alta, con l’idea della vostra Madonna, interpretata a mia volta, come una grande Madre che si staglia nel cielo e offre la sua creatura, il Salvatore”. Le due scene sono unite da un drappo rosso, simbolo di passione ma anche di una colata lavica. I cavalli sono due, il principale è quello trionfante, mentre l’altro, in modo velato raffigura la competizione. Il paese viene raffigurato dalla “Rocca”, che si sta trasformando in un vulcano.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *.